La Riparazione del Flipper » Argomenti generali » Off Topic: area per le discussioni fuori tema


 
Discussione: posso mettere un topic lunghissimo?

 
Benvenuto, Ospite
Impostazioni Ospite
Discussione Archiviata Questa discussione è stata archiviata - le risposte non sono consentite.



Permlink Risposte: 9 - Pagine: 1 - Ultimo Messaggio: 10-ago-2014 5.34 di litio6
doc elektro


Messaggi: 1.066
Registrato: 19-01-14
posso mettere un topic lunghissimo?
Postato: 9-ago-2014 8.02
visto che qualcuno come me ama i gatti vorrei mettere un topic lunghissimo su "come"sono diventato gattaro posso?
ilsognodiunavita


Messaggi: 17.804
Registrato: 16-03-09
Re: posso mettere un topic lunghissimo?
Postato: 9-ago-2014 8.07   in risposta a: doc elektro in risposta a: doc elektro
doc elektro ha scritto:
visto che qualcuno come me ama i gatti vorrei mettere un topic lunghissimo su "come"sono diventato gattaro posso?
puoi? devi! qua il gatto è sacro.

INIZIA
ilsognodiunavita


Messaggi: 17.804
Registrato: 16-03-09
Re: posso mettere un topic lunghissimo?
Postato: 9-ago-2014 8.08   in risposta a: doc elektro in risposta a: doc elektro
hai scritto la parola TOPI C per stare in argomento?
doc elektro


Messaggi: 1.066
Registrato: 19-01-14
Re: posso mettere un topic lunghissimo?
Postato: 9-ago-2014 8.24   in risposta a: ilsognodiunavita in risposta a: ilsognodiunavita
Allegato PICT0062.JPG (45.1 KB)
Allegato PICT0105.JPG (1.9 MB)
Allegato PICT0109.JPG (559.1 KB)
L?estate del 2013 sarà stata quella nella vita finora posso ricordare in modo più vivo e netto. E se invecchiando nel mio hard disk si faranno strada settori difettosi,se non altro ora la ho descritta e qualcun altro la sa.
Dunque andiamo all?inizio e diciamola in maniera semplice . E? morto manuel ,un mio amico di 20 anni più giovane ed è arrivato gattomanuel. Ma non è il prima o il dopo ma la fase di transizione nel quale è successo di tutto ,di più e che si potrebbe usare per fare un film. Un film molto più significativo di paranormal activity. Qui niente ragazze gallinacce che impazziscono o spiritelli vari. Qui è tutto troppo reale. Ed è cominciato a giugno scorso,appunto nel 2013.
Chi era (si si può dire era) Manuel,il bipede? Bè penso di averlo spiegato bene su moto.it ma qui lo ricordo.
Manuel era nato nel 1993 ed io lo avevo conosciuto 6 anni prima della morte circa. Davanti all?hollister una birreria per motociclisti che era molto vicina a saluzzo. Una fredda notte autunnale,cercava un passaggio per tornare a casa. Quando gli avevo detto che avevo un casco un più lui si era un goccio preoccupato. Su un harley non era mai salito.
Se è vero che noi bikers siamo i cavalieri di strada è altrettanto vero che di solito i cavalieri hanno i loro discepoli e i loro scudieri. Non so cosa fosse diventato poi in seguito. Diciamo che era un ottimo corvo da spalla.
Così è cominciato tutto,le lunghissime notti all?hollister ,quando la musica rock la faceva da padrone e a tornare . Lui aggrappato alla meno peggio su una moto che non ha neanche le maniglie e io a cercare di farla andare il più regolarmente possibile per arrivare entrambi a casa interi. Senza ovviamente scaricarlo. Ma il brutto era solo partire,fare partire quello scorbutico bicilindrico in punta di piedi e poi il brutto era fatto.
Qualche volta quando era più grande veniva a dormire a casa mia sul letto che c?è sopra ai trenini,un po? perché troppo pieno per tornare a casa e un po? perché almeno il giorno dopo si girava in moto.
Gli avevo dato un soprannome ?duckface? che poi più semplicemente diventò ?papero? per la sua postura (non l?ho mai visto in tutta la sua vita con le gambe dritte) e perché riusciva a tenere i pantaloni così bassi con la cintura sotto il ?coso? e il cavallo alle ginocchia.
Probabilmente (da come camminava) aveva sul piede destro un dito di meno (e lo scoprii più tardi) ,ma non penso che influenzi la sopravvivenza o meno. Tutti quelli più ?piccoli? avevano un soprannome all?hollister,i vari napo,siddartha,smallman e altri ne sono la prova. Anche perché di nomi e cognomi non fregava a nessuno. Mentre in città i ?più piccoli? vengono a volte ?agganciati? per le cattive compagnie,qui in campagna dai più adulti vengono considerati poco più che animali da compagnia. Con il vantaggio che non serve la ciotola,il guinzaglio,il trasportino o la sabbietta per sporcare. E lo rimangono finchè non si prendono una moto . Preferibilmente harley o enduro ovvio. Ma a te piaceva il ninjia?.Argghhhhh. Una ciuccia manubri.
Quando è diventato maggiorenne ha poi iniziato a venire su da me anche in settimana,gli piaceva sperimentare con l?elettronica,circuiti vari e quant?altro e il massimo è stato l?arrivo in casa della macchina,la punto blu del 97. Giù modifiche,i fari,lo xenon,lo stereo,un amplificatore,poi l?altro un altoparlante qui,poi si modifica e va là. Insomma ci sono passato pure io e con la lancia Y ho pure portato a casa qualche trofeo tuning. Altra cosa importante sopportava la mia orribile cucina,riso che non cade girando la pentola,pastasciutte con condimenti sempre a caso,i funghi pesanti da digerire. Poi cipolle,aglio,e legumi a volontà.
Avevo conosciuto i suoi al mercatino delle pulci,trattano mobili vecchi e moto storiche.
Quanti giri fatti insieme,centri commerciali,componenti elettronici dall?altra parte della regione e qualche occasione su e bay. Insomma un fratellino (e chi lo sa se in qualche vita passata lo eravamo stati) che non si stanca mai di imparare.
Volevi iniziare ad andare sulla neve ma il dito mancante (oltretutto destro avanti) sullo snowboard gli dava troppi problemi e allora aveva optato per gli snow-blade. Folgorato al primo sguardo,aveva detto ?quanto mi faccio male con quelli? ?.ci sto!?
Bè adesso sullo snowboard sto iniziando Siddartha,tuo coetaneo ancora vivo e si darà da fare anche per te,è il più basso e meno grintoso ma almeno le dita dei piedi le ha tutte e può sterzare tanto in back che in front senza cadere.
Ed era cominciata l?avventura invernale,la prima volta era talmente stanco che lo ho dovuto caricare di peso sul pulmino. La neve,la sua razione di libertà. Il monviso (per gli altri il re di pietra per me il capitano) ti guardava sfrecciare (e talvolta rotolare) e io con la coda dell?occhio a vedere che almeno restassi ?in un pezzo solo?. All?arrivo di face book era l?unica attività sportiva da te segnata. Speriamo almeno ti piacesse.
Quando si andava su,gli ?sciatori? erano nel bar al caldo,noi come animali selvaggi seduti sulla neve a mangiare panini. Un fantastico branco selvaggio che vive la vita. Il suo sguardo era acceso e vivo,eravamo tutti animali selvaggi. Purtroppo non ho manco un video di quello che era quel periodo ,ma ho una foto tua estrapolata da un video fatto col telefono.
Poi cosa è successo? Di per se esattamente lo sai solo tu. In questi ultimi 8/10 mesi (riferiti a quel tragico 18 agosto) era cambiato qualcosa,non eri più il ?papero? di sempre eri più moscio,meno creativo. L?unica cosa strana è che io ?sentivo? quando mi venivi a trovare anche prima che arrivassi,e quando sentivo la punto rombare nel vialetto con la marmitta rotta ne avevo la conferma. Ed è successo molte volte.
Si diceva che avevi preso brutte strade ma di fronte a me eri ?pulito? e poi chi sono io per dire cosa è giusto e cosa no. E dopo la tua morte ho capito che avevo ragione. Una sera quando ti stavi facendo la doccia a casa mia sono entrato con la scusa di prendere il mio telefono che stava squillando?grazie al mio vicino di casa. Non avevo visto fori nelle braccia e quindi ero più tranquillo.
In questi ultimi mesi avevo visto un sacco di sofferenza nei tuoi occhi ma non sono riuscito a capire cosa la provocasse. Ora lo ho capito ma è troppo tardi. Riesco a capire il malfunzionamento di una moto solo al minimo rumorino ma con gli umani sono ancora sordo.
Vedevo in te due Manuel ,quello depresso e senza via di scampo con una sofferenza terrificante e quello che voleva dire,fare,pensare e mettere a punto il capanno al fiume (poco più che una baracca) per le avventure femminili notturne. Con annessi pannelli solari e lampadine. Perché volevi il tuo angolo di libertà.
Veniamo ora a tutti i fatti assurdi che sono successi prima,durante e dopo.
Tutto è cominciato a giugno nell?anno scorso,in una mattinata nebbiosa e ogni tanto piovosa avevamo fatto un escursione a piedi nella zona dei fortini a Crissolo. Dopo aver mangiato come anime libere di fronte alla porta di uno dei fortini siamo saliti a piedi sulla strada che porta alla seggiovia e agli skilift. Più in su c?è la croce di un bambino morto per chissà che causa negli anni 70,la croce era stata buttata giù della neve e tu la avevi raddrizzata.
La montagna poco più in su ti aveva ricompensato facendoci trovare 6 bottiglie di vino in uno scatolone intero. Magari casualità? Erano caduti dalla motoslitta di servizio al bar degli impianti o cosa? Bah mistero.
E veniamo ad una altro fatto strano. Nel pre ferragosto avevamo fatto in tanti il bagno nell?acqua gelata del po,cosa che facciamo spesso e più di una volta. Quella sera tu avevi voluto dormire alla casetta. Io di solito spengo il telefonino alle 22,30,lo ho spento pure quella sera lì. Alle 2 di notte mi sveglio,il telefonino suona vado e rispondo. Sei tu con una voce molto alterata,stai male ,tremi e non riesci a muoverti. Io arrivo giù con una giacca di pelle da moto e un paio di pantaloni da snowboard. Ti rivesto hai le punta delle dita di mani e piedi bianche. Ome aveva anche mio zio Mario,ma lui aveva passato i 70 ! Che caspita hai? E pensare che io è tutta la sera che giro in moto in felpa e ho caldo.
E arriviamo a quella maledetta sera. Tu il giorno prima mi avevi mandato un messaggio alla mia richiesta di passarti a prendere ma era un messaggio diverso da tutti gli altri. Mi avevi scritto ?e mi sa che sta sera non vengo giù? e non era il tuo scrivere ,troppe parole. Non mi ha fatto presagire nulla di buono. Avresti scritto ?nn vengo? e basta. Io ero con gli altri ?giovani? alle giostre,sul tagadà con Alberto e altri. D?improvviso uno dei fari montati sulla cassa mi ha abbagliato.
Su quel tagadà ci vado da una vita e i fari non mi hanno mai abbagliato. Qualcosa mi ha fatto battere la schiena e per un istante ho visto nero,o meglio ho visto due loschi figuri,uno che sembrava il classico pusher e l?altro con una faccia da topo di fogna. Guardavano,uno chiamava ?manuel? ,l?altro diceva ?guardalo? e ti ridevano in faccia.
Sarà stata casualità? Sarà stata un illusione dovuta alla porchetta e alle cipolle sullo stomaco? Come potevo sentire ciò ,c?erano 11 KW di casse che pompavano musica schifida,c?era un compressore da 50CV due metri sotto di me,c?erano altre giostre a pochi metri.
Quando io sentivo quello,erano le 11 di sera e tu entravi freddo nella morgue di Cuneo. Cosa sarà successo? Non lo so e non lo voglio sapere,quello che resta è qui su face book,la rete non dimentica
https://www.facebook.com/ManUpAZZo
Posso dire invece che quella sera quando sono arrivato a casa mentre mi spogliavo,DOPO aver spento il telefono sentivo una voce ?è morto il papero? e continuava.
Vado a dormire,mi alzo al mattino e prima di accendere il telefono (e godermi l?ultima settimana di ferie) ancora quella voce nell?aria . Accendo il telefono mi chiama Luca,?è morto manuel? .La voce smette.
Allora voglio fare un esperimento,prendo la radio grundig di nonna Teresa che ho sul comodino,una bella prolunga,la metto sul letto dove hai dormito venerdì sera ,metto una cassetta,schiaccio REC ed esco a fare la spesa. Quando rientro riavvolgo il nastro,e schiaccio play la cassetta parte con il fruscio. Neanche 5 minuti dopo si sentono rumori assurdi,la cassetta si srotola. Smonto la radio,1 ingranaggio tritato ,radio irrecuperabile. Va bè ho pensato ha quasi la mia età può capitare.
Mi telefona Marco,stasera giostre a Pinerolo,magari è la volta che dimentico per un po?. Alla sera si parte e si va,tutti sul furgone a passare una serata alle giostre.
Si inizia facendo qualche giro sul tagadà,poi inizia a piovere e allora tutti sull?autopista che ha il tetto e non ci piove dentro. Ci scambiamo diverse volte uno con l?altro posto,poi gli altri decidono di provare a vincere il telefonino alle macchinette mangiasoldi e allora vanno via tutti. Resto da solo all?autopista ,mi guardo in tasca ho ancora 3 gettoni,meglio farli andare ,il giorno dopo smonteranno.
Finisce il giro,si fermano le macchine,una si ferma proprio davanti a me vado per entrarci dentro. Vedo un ragazzo vicino a una delle casse,solo come un animale selvaggio,stessa posizione in cui ho conosciuto Manuel. Lui però era davanti all?hollister. Guardo verso di lui,ci sono 8 metri circa,non può sentirmi. Lo guardo gli dico ?Sali?? . Lui guarda verso di me abbozza un sorriso dice ?si doc? ho letto le labbra,sale in auto metto il gettone e si parte. Guido la macchina,come se nulla fosse ,gli faccio una domanda: ?perché doc? Come lo sai?? . E lui risponde ?sembri lo scienziato pazzo di ritorno al futuro.? .Faccio finta di niente,guido ,tra un giro e l?altro ci scambiamo i numeri di telefono.
Tanto so che è stato un caso e prima che rivediamo campa cavallo.
Il mattino dopo voglio fare una altra prova,prendo la radio di mia madre,una Philips a batterie. Metto 5 torcioni nuovi,un'altra cassetta e schiaccio rec. Esco nuovamente a fare la spesa. Al ritorno la radio non dà più segni di vita. La smonto,nastro ovunque,stavolta gli ingranaggi rotti sono 2 e i pezzi sono ancora attaccati. La plastica degli ingranaggi si rompe solo toccandola.
Casualità ? Forse ma poi,sconsolato guardo verso il letto vuoto dove dormiva lui,sopra ai trenini e penso ad alta voce ?non vuoi che indaghi allora ma ora che non ci sei più come facciamo a fare casino in giro?!? Neanche 10 minuti dopo suona il telefono. E? Ramon che chiama ?doc,le giostre vanno a Saluzzo,ci vediamo lì?.
Che strano,Ramon è più basso di Manuel,quasi 3 anni più giovane,non ha nessuna parte in comune. Manco il colore o il taglio dei capelli. Eppure si muove e si comporta quasi come lui.
Passò anche la festa di Saluzzo,quindici giorni dopo Luca organizzò una festa su alla bersaia. Allora ci andai e chi mi trovai che si era imbucato? Ramon ovviamente che appena mi vide mi disse ?ciao doc,sono diventato maggiorenne lo sai? ? ed era contentissimo.
Dopo una certa ora la musica diventò noiosa e allora prendemmo la moto e ci facemmo un lungo giro,andammo sotto alla seggiovia fino alla partenza dello skilift di pian munè,poi cominciò a piovere e lui mi chiese se avevo un posto dove dormire. Andammo a casa mia e tra i tre letti vuoti dove si infilò? Chiaro in quello sopra i trenini.
La domenica col furgone portai ramon a prendere il pulman per tornare in francia e di lui non seppi più nulla.
Un martedì sera uscii col mio vicino di casa a fare un giro a piedi. La voce per un attimo la sentii di nuovo ?stasera tornate in 3? e io ho ripetuto la frase. Al mio vicino esce una frase ?al martes at seira ei sun nianca i can an gir?. Nel lungopò,deserto e con pochi lampioni accesi sento qualcosa dietro a un cespuglio che muove. ?chi c?è dietro? ? lo chiedo per ben 3 volte. Alla quarta dico ?Manuel sei tu?? (visto che non PUOI essere tu) e da quel cespuglio esce un batuffolino di pelo bianco che fa miu miu. Un gattino che mi ha seguito fino a casa.
Gattomanuel è strano,lo avevo portato dal vetrinario per i vermi e alla domanda ?potrebbe essere nato il 18 agosto? mi ha detto di si?
Adesso è un anno che è con me . Se è un gatto qualunque e sono tutte coincidenze gliene restano 9 da vivere con cibo,una cuccia comoda e dei giocattoli con cui giocare. Se non è una coincidenza ,bè almeno gattomanuel è tornato a casa. Infatti cercava di salire sul letto sopra i trenini. Quando alla sera vado a dormire lui sale sul letto si accuccia al mio fianco e fa ron ron. Mi volesse dire? io ci sono doc,è tutto sotto controllo?
doc elektro


Messaggi: 1.066
Registrato: 19-01-14
Re: posso mettere un topic lunghissimo?
Postato: 9-ago-2014 8.33   in risposta a: ilsognodiunavita in risposta a: ilsognodiunavita
Allegato Foto036.jpg (2.3 MB)
Allegato Foto021.jpg (2.2 MB)
Allegato Foto017.jpg (2.2 MB)
qui è quando era piccolo che lo ho portato a casa
ilsognodiunavita


Messaggi: 17.804
Registrato: 16-03-09
Re: posso mettere un topic lunghissimo?
Postato: 9-ago-2014 8.54   in risposta a: doc elektro in risposta a: doc elektro
stupendo il gattone bianco Sfinge , ma non si ingrandisce la foto ,

Avuto un gatto , ti convinci che dio sbagliò chiamando umani gli uomini e bestie gli animali , nella fretta ha invertito i termini.

dopo la tua lunghissima che leggo dopo con calma , cerco la storia di Gaia e la attacco alla tua discussione
doc elektro


Messaggi: 1.066
Registrato: 19-01-14
Re: posso mettere un topic lunghissimo?
Postato: 9-ago-2014 8.56   in risposta a: ilsognodiunavita in risposta a: ilsognodiunavita
ricevuto così facciamo "vecchi flipper e nuovi gatti...il forum"
ilsognodiunavita


Messaggi: 17.804
Registrato: 16-03-09
Re: posso mettere un topic lunghissimo?
Postato: 9-ago-2014 8.56   in risposta a: doc elektro in risposta a: doc elektro
http://forum.vecchiflipper.it/flipper-forum/thread.jspa?threadID=2514&tstart=90

Molte lacrime sono racchiuse nella riga sopra, puoi aprirla se vuoi e leggere, storia vera.

ilsognodiunavita


Messaggi: 17.804
Registrato: 16-03-09
Re: posso mettere un topic lunghissimo?
Postato: 9-ago-2014 9.02   in risposta a: doc elektro in risposta a: doc elektro
doc elektro ha scritto:
ricevuto così facciamo "vecchi flipper e nuovi gatti...il forum"
mi manca tanto un gattino , ma da tre anni resisto e non prenderò mai più un simile dolce compagno di vita , due anni fa' sono stato scelto da Coco , un cocorita cucciolo finito in casa mia da una finestra socchiusa durante un temporale, compie due anni a settembre e sentirlo chiamare Papiiiii oppure dire Brutta Scimmia oppure piccino piccino o bambino piccino e tante altre parole mi inumidisce gli occhi.

http://www.youtube.com/watch?v=RZz4opATieg

http://www.youtube.com/watch?v=s51hLI36FJE

http://www.youtube.com/watch?v=ERMzql2tlSc

ho tanti filmati ma non li so mettere nel pc, sono nel cellulare

ora è sulla tastiera che mi becca le dita , è geloso.
litio6


Messaggi: 506
Registrato: 12-12-12
Re: posso mettere un topic lunghissimo?
Postato: 10-ago-2014 5.34   in risposta a: doc elektro in risposta a: doc elektro
Una bella storia di amicizia doc . Ti farà senz'altro sentire meno la mancanza ed il rimorso per non aver potuto fare abbastanza. Ma ti posso assicurare che che non è facile aiutare una persona che si è programmata per l'autodistruzione. Anche io qualche anno fa ho perso un amico così.I mici così come i cagnolini conquistano il nostro cuore perchè loro non chiedono niente in cambio per la loro amicizia se non affetto coccole ed una ciotola di buon cibo . Al nostro arrivo sono sempre pronti a farci le feste , ti vengono incontro felici con il loro giocattolo preferito in bocca e giocando con loro ti fanno dimenticare magari una giornata storta.


VecchiFlipper forum © 2010