La Riparazione del Flipper » Flipper » Flipper elettromeccanici


 
Discussione: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?

 
Benvenuto, Ospite
Impostazioni Ospite

Permlink Risposte: 83 - Pagine: 2 [ Precedente | 1 2 ] - Ultimo Messaggio: 23-gen-2021 13.20 di seibu Discussioni: [ Precedente | Successiva ]
pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 11-gen-2021 9.50   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
patryck ha scritto:
Dai dai...dimmi pero' con tue parole come avveniva accensione, se nn hai bisogno di schemi meglio per te, io invece sono di altra scuola, verifico sempre quando posso anche lo schema per capire come volesse far lavorare il flipper in origine prima che qualche tecnico ci mettesse le mani.
Se porti contribuiti interessanti siamo tutti qui ad ascoltarti, se invece non ha voglia o non sai rispondere alla domanda precisamente chiudiamola qua perche' non porterebbe a nulla e usiamo il nostro tempo prezioso a fare altro

Saluti

io a te non devo nulla per di+ sei asino e non spreco nel spiegarti una cosa che tu hai solo scoperto scopiazzando e non hai mai fatto in vita tua e non ci riuscirai mai ,perche' non capisci un cazz di niente e ripeto in questo forum siete solo un COPIA IN COLLA

pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 11-gen-2021 9.53   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
patryck ha scritto:
Ti lascio un po' di tempo x pensarci e schiarirti le idee...poi nel caso te lo suggerisco io, ok ?

Buona giornata

quello che spiegherai se ci riesci sara' solo frutto di scopiazzamenti qua e la ma farlo da se non ORA, ma al tempo che fu, e' naltra storia

sei PIVELLO

patryck


Messaggi: 3.661
Registrato: 25-09-09
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 11-gen-2021 9.53   in risposta a: pool10 in risposta a: pool10
Uhmm...qualcosa mi dice che nn sai come rispondere, c'era un detto che riportava:
"Diffida della falsa conoscenza, è molto peggiore dell'ignoranza."

Ecco mi sa che tu sei su questa strada, invece di parlare a vanvera se nn lo sai prendi uno schema anche tu, ti aprira' nuovi orizzonti :D

Detto questo se i tuoi prossimi post non portano a nulla evito di rispondere, lo faro' solo piu' tardi indicando come funzionava realmente
pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 11-gen-2021 9.56   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
patryck ha scritto:
Uhmm...qualcosa mi dice che nn sai come rispondere, c'era un detto che riportava:
"Diffida della falsa conoscenza, è molto peggiore dell'ignoranza."

Ecco mi sa che tu sei su questa strada, invece di parlare a vanvera se nn lo sai prendi uno schema anche tu, ti aprira' nuovi orizzonti :D

Detto questo se i tuoi prossimi post non portano a nulla evito di rispondere, lo faro' solo piu' tardi indicando come funzionava realmente

scopiazzare pure i detti fa parte della tua beata ignoranza , chiama il sogno che forse al massimo avra' pure lui capito qualcosina ti dira' quelle poche cosine che ha imparato..

.perche' come dice un proverbio se tratti con il zoppo lo diventi!!

pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 11-gen-2021 10.51   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
patryck ha scritto:
io invece sono di altra scuola, verifico sempre quando posso anche lo schema per capire come il progettista volesse far lavorare il flipper in origine prima che qualche tecnico ci mettesse le mani.
Saluti

Addirittura sei di un'altra scuola minchia cumpa' sei forte, e addirittura verifichi come il progettista volesse far lavorare il flipper madoooooooooooooo

ma pensa un po' se bisogna leggere tante di quelle castronerie da pivelli dilettanti e ASINI!!!

ad avercelo avuto il TEMPO di fare tutto cio' quando si doveva lavorare sotto pressione e tu seduto dici di essere di un'altra scuola?? ma che cazzo hai nel cervello pensa a mangiare e a farti qualche sonno in piu' e non GUARDARE I CARTONI ANIMATI!!
patryck


Messaggi: 3.661
Registrato: 25-09-09
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 11-gen-2021 18.50   in risposta a: pool10 in risposta a: pool10
Allegato yuyu.jpg (167.9 KB)
Allego parte dello schema x chiarire come i vecchi flipper pre anni 70 senza interruttore e collegati alla corrente passavano dallo stato di inattivita' totale ad essere pronti a giocare inserendo un credito, questo senza nessuna modifica come erroneamente indicato nei post precedenti.

Come si vede nello schema dalla presa corrente in basso a dx arriva la 220vac, evidenziati in rosso si vede che un capo va al trasformatore (e da qui un capo per la 115vac), mentre l'altro capo si interrompe prima di arrivare al primario.

Il flipper e' connesso alla corrente ma tutto spento, questo e' ovvio xche al secondario del trasformatore nn arrivano tensioni.

Il giocatore arriva mette 50 lire e, come si vede nello schema indicato nella freccia rossa, chiude il contatto aperto, facendo arrivare tensione al rele S. ovvero il rele' start, questo eccitandosi attiva una serie di sequenze in cascata, tra cui attivazione del circuito reset, inoltre come si vede nel riquadro marrone il contatto che ha portato un capo della tensione passa da NC (normalmente chiuso) ad aperto ed uno che da NO (normalmente aperto) a chiuso e attivazione permanente del rele' R (hold tilt 110 rele ) che si chiude e mantiene attivo il passaggio corrente (evidenziato dalla freccia marrone) e contemporaneamente a tutto questo si attiva ovviamente il secondario del trasformatore che eroga i 6vac e i 25vac che illumineranno le luci di tutto il flipper e daranno la tensione alle bonine
Da come di evince dalla porzione di schema e' la parte bassa e' alimentata tutta a 115vac, quindi i vari rele indicati e sopratutto le lamelle del credito, mentre nei flipper anni 70 cambia radicalmente il circuito sopraindicato rendendolo piu' semplice e sicuro
fruscio1984


Messaggi: 246
Registrato: 01-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 11-gen-2021 19.41   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
Bravo Patrick proprio questo intendevo! Hai fatto centro! Non avevo dubbi!

FRUSCIO, riparazione flipper!
nuvell

Messaggi: 195
Registrato: 03-02-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 11-gen-2021 19.46   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
patryck ha scritto:
Uhmm...qualcosa mi dice che nn sai come rispondere, c'era un detto che riportava:
"Diffida della falsa conoscenza, è molto peggiore dell'ignoranza."

Ecco mi sa che tu sei su questa strada, invece di parlare a vanvera se nn lo sai prendi uno schema anche tu, ti aprira' nuovi orizzonti :D

Detto questo se i tuoi prossimi post non portano a nulla evito di rispondere, lo faro' solo piu' tardi indicando come funzionava realmente


Perfetto!!!!
I forum per perdere tempo ce ne sono a iosa.
Qui ci si aiuta tra appassionati, messaggi che non portano a niente, devono essere da tutti noi bypassati, andiamo oltre.
Grazie
nuvell

Messaggi: 195
Registrato: 03-02-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 11-gen-2021 19.51   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
patryck ha scritto:
Allego parte dello schema x chiarire come i vecchi flipper pre anni 70 senza interruttore e collegati alla corrente passavano dallo stato di inattivita' totale ad essere pronti a giocare inserendo un credito, questo senza nessuna modifica come erroneamente indicato nei post precedenti.

Come si vede nello schema dalla presa corrente in basso a dx arriva la 220vac, evidenziati in rosso si vede che un capo va al trasformatore (e da qui un capo per la 115vac), mentre l'altro capo si interrompe prima di arrivare al primario.

Il flipper e' connesso alla corrente ma tutto spento, questo e' ovvio xche al secondario del trasformatore nn arrivano tensioni.

Il giocatore arriva mette 50 lire e, come si vede nello schema indicato nella freccia rossa, chiude il contatto aperto, facendo arrivare tensione al rele S. ovvero il rele' start, questo eccitandosi attiva una serie di sequenze in cascata, tra cui attivazione del circuito reset, inoltre come si vede nel riquadro marrone il contatto che ha portato un capo della tensione passa da NC (normalmente chiuso) ad aperto ed uno che da NO (normalmente aperto) a chiuso e attivazione permanente del rele' R (hold tilt 110 rele ) che si chiude e mantiene attivo il passaggio corrente (evidenziato dalla freccia marrone) e contemporaneamente a tutto questo si attiva ovviamente il secondario del trasformatore che eroga i 6vac e i 25vac che illumineranno le luci di tutto il flipper e daranno la tensione alle bonine
Da come di evince dalla porzione di schema e' la parte bassa e' alimentata tutta a 115vac, quindi i vari rele indicati e sopratutto le lamelle del credito, mentre nei flipper anni 70 cambia radicalmente il circuito sopraindicato rendendolo piu' semplice e sicuro


Esatto.
Prova ne è che nel mio Sing Along Gottlieb 1967 non avendo l'interruttore sotto al piano di gioco, attivi il flipper o con il gettone 50 o 100 lire dirette per una partita, oppure con il credito di due partite mettendo 100 o come nel mio caso 200 lire nella fessura di destra.
Grazie
pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 11-gen-2021 19.57   in risposta a: nuvell in risposta a: nuvell
acqua calda aggratissssssssss


saldi scoperta acqua calda news

affrettatevi

pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 11-gen-2021 20.04   in risposta a: nuvell in risposta a: nuvell
ehi nuvel e' da tanto... passi per andare al cesso?
patryck


Messaggi: 3.661
Registrato: 25-09-09
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 11-gen-2021 20.12   in risposta a: pool10 in risposta a: pool10
pool10 ha scritto:
acqua calda aggratissssssssss

saldi scoperta acqua calda news

affrettatevi

Uhm...acqua calda, facile parlare adesso, eppure tu prima di leggere la riposta parlavi di una modifica successiva, mentre come ben vedi dallo schema era cosi in origine, osserva e studia lo schema prima di parlare, altrimenti il rischio di fare brutte figure e' molto alto
pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 11-gen-2021 20.29   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
studia ? chi io? tu hai scoperto l'acqua calda!! hahaha
ilsognodiunavita


Messaggi: 17.226
Registrato: 16-03-09
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 11-gen-2021 22.15   in risposta a: pool10 in risposta a: pool10
pool10 ha scritto:
Ma è una modifica del cacchio solo che ambientata a quei anni sembrava si essere sbarcato sulla luna😂😂

Infatti senza essese attaccato alla presa con l'aiuto di tutti i santi il barista era costretto ad evocarli, poi chiamavano ilsogno e sisyemava tutto😂🤣

Ciao Poll, ogni tanto leggo quello che scrivete, ma questo passaggio l'ho riletto più volte prima di intervenire perché non vorrei fraintendere e come mio solito scrivere stupidaggini.

Il quesito che ha posto non ricordo chi, incuriosisce e denota spirito di osservazione, ricordo che gli amici che scrivono sono tutti e solo appassionati di questi apparecchi ma non mestieranti e conoscono il flipper soltanto come gioco esterno e perciò tecnicamente dovrebbero lasciare a desiderare, mi stupisco invece nel vedere che sono molto preparati anche tecnicamente, bravi.

Perché ho voluto dire la mia, non saprei dare la spiegazione tecnica esatta ma ricordo che in passato tu e io abbiamo discusso di questo senza arrivare a nulla, non ricordo il perché.

Sia allora, che oggi in questa discussione indovinello che è però una vera e proprio guida da salvare, tu asserivi e insiti oggi su un punto sbagliato e non metto neppure la possibilità del dubbio in questo.

In pratica hai sempre detto, insistendo ancora, che questo particolare tecnico che l'amico ha messo in discussione è una modifica che il noleggiatori o chi per loro veniva fatta ai flipper, in pratica asserisci che arrivavano dall'America fatti in modo che davi corrente e si accendevano le luci testa mentre il piano restava buio o in parte buio, poi qualcuno faceva la modifica per fare in modo che dando corrente il flipper restava tutto buio ma pronto a scattare la partita se veniva gettonato.

IL MIO INTERVENTO SU QUESTA COSA CHE NEPPURE MI INTERESSA è SOLO PER CHIARIRE LA REALTA'

Non volermene se ti contraddico senza accettare il contradditorio, sappi ho un grande rispetto per tua professionalità e so per certo che tu sei credo l'unico vero tecnico professionista nel forum, ma in questo caso non hai ragione.

Sono purtroppo ormai vecchio e abbastanza rincoglionito, ma ho passato la vita dentro un flipper iniziando dai primi flipper arrivati usati usciti dai Camp Darby Americani in Italia, ma ricordo perfettamente questo particolare che ha ricordato chi ha aperto la discussione, avete Nick complicati e non li ricordo.

I primi flipper arrivavano che alimentati, erano 110 volt e mettevamo un autotrasformatore, che alimentati restavano totalmente bui, se gettonavi scattava la partita.

Tu insisti che erano modificati e hai torto.

Ripeti continuamente che è una modifica del cazzo, non è nel mio vocabolario ma da l'idea di come la dici tu, ebbene non è una modifica ma originale e ti spiego perché, non sono molto bravo ma io questa modifica la potrei fare oggi stesso e te la spiego perché la facessi anche tu o chiunque altro non potrebbe che essere così come la scrivo, ovvio se qualcuno giudica sbagliato quello che ora scrivo intervenga ma deve intervenire spiegando tecnicamente il mio errore e come la farebbe lui, dico già ora che è sbagliata la sua, chi mi conosce nel forum sa che non cerco onori ne gloria, io scrivo e nulla chiedo neppure grazie, dico questo per chiarire che questa mia sicurezza non sia scambiata per vanità.

Ora spiego perché è originale il sistema della discussione e i suoi circuiti fatti in origine dalla fabbrica, aggiungo anche altra cosa, questo sistema era usato sia da Gottlieb che da Williams, Williams aveva in più la possibilità di illuminare il flipper premendo il pulsante sinistro nel cassone, quello che comanda la paletta, se alimentato, premevi il tasto sinistro paletta si eccitava l'Hold Relè , il flipper era acceso, ovvio anche buio scattava la partita gettonando.

I flipper che usavano questo sistema erano i flipper che io chiamo di prima generazione perché nello sportello gettoniere era presente sia alle lamelle gettoniera che al pulsante seconda partita centro sportello che all'anti cheat sportello era presente il 110 volt e nel paino motore c'è un bancone relè a caduta dove erano i relè start reset tilt e altri del gioco.

Quelli che hanno il 110 volt allo sportello e bancone start reset avevano quella caratteristica descritta nella discussione, alimenti il flipper che resta buio, scatti la partita e un circuito a 110 volt fa cadere il relè start a 110 nel bancone e da li scatta la partita.

Se il barista staccava la spina e subito la riattaccava il flipper restava buio ma pronto a scattare.

Su quanto scritto non ci sono dubbi e se qualcuno dissente porti prove come ho detto io e non discorsi inutili.

Perché si riconoscerebbe a prova di scemo se fosse modificato, vediamolo assieme perché non è una modifica semplice ne veloce.

Prima cosa devi aggiungere un piccolo trasformatore che sarebbe subito alimentando quando attacchi la spina, e questo secondo trasformatore non è in nessun flipper, servirebbe a portare la tensione allo sportello eliminando i collegamenti esistenti rifacendo il collegamenti nuovi al cablaggio.

Poi se lavori nei vecchi flipper con bancone potresti usare un trasformatore 220/ 110 volt per utilizzare i relè originali dello start che è a 110 volt, mentre nella seconda generazione che allo sportello chi sono i 24 volt userai il trasformatore 220/24V per usare i relè originali che sono nel flipper, ovviamente modifichi i circuiti del cablaggio.

Se apri uno dei flipper che restano bui non troverai nulla di queste modifiche e che ricordo io nessuno li ha mai modificati, ANZI, facevano la modifica a rovescio per fare in modo che il flipper si accendesse subito all'alimentazione e per fare questo univano le due lamelle dell'hold relè e il flipper era illuminato appena inserivi la spina.

HO SCRITTO QUESTA PAPARDELLA NON PER RAGIONE O TORTO DI NESSUNO, ma sapendo questo forum letto dai motori di ricerca va nel mondo, ho cercato di spiegare quella che è la realtà.

Ripeto chi crede il contrario in qualunque passaggio si spighi tecnicamente e smonto ogni sua teoria.

Giuliano
pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 11-gen-2021 23.33   in risposta a: ilsognodiunavita in risposta a: ilsognodiunavita
ilsognodiunavita ha scritto:
In pratica hai sempre detto, insistendo ancora, che questo particolare tecnico che l'amico ha messo in discussione è una modifica che il noleggiatori o chi per loro veniva fatta ai flipper, in pratica asserisci che arrivavano dall'America fatti in modo che davi corrente e si accendevano le luci testa mentre il piano restava buio o in parte buio, poi qualcuno faceva la modifica per fare in modo che dando corrente il flipper restava tutto buio ma pronto a scattare la partita se veniva gettonato.
Giuliano

ma dove lhai letto, quanto sopra? :-)

'sera, no, la cosa curiosa da capire e' se i flipper chi l'importava aveva richiesto esplicitamente che venivano fatti con questa modifica..

non penso che siano nati cosi. NON sono convinto che costruissero MORTI VIVENTI.

poi la verita' perche' era cosi importante questo tipo di UTILITA'? solo in Italia avevamo questa priorita'?
pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 12-gen-2021 18.47   in risposta a: ilsognodiunavita in risposta a: ilsognodiunavita
ciao, attendiamo le tue info..... a riguardo

;-)
spirlib


Messaggi: 562
Registrato: 14-09-07
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 12-gen-2021 18.54   in risposta a: pool10 in risposta a: pool10
Non credo fosse solo in Italia, ho un Central Park gottlieb del 66 che è un flipper a crediti quindi non destinato al mercato Italiano e che funziona esattamente come descritto, cioè collegato alla corrente rimane buio ed appena inserisci la moneta scatta la partita. Essendo il solo flipper ante anni 70 in mio possesso mi sono leggermente meravigliato le prime volte che lo utilizzavo poi visto che funzionava tutto perfettamente non ci ho dato più peso. Grazie comunque per aver indagato a fondo su questa caratteristica. Per chiudere volevo riferire di un' altra curiosità riguardo questi flipper. All'inizio quando giocavo le prime partite notavo che appena finita l'operazione di reset una bobina emetteva un forte ronzio, che all'inizio mi faceva preoccupare molto. Poi ad un certo punto questa bobina smetteva di ronzare fino alla fine della partita per ricominciare all'inizio della successiva. Mi ci sono volute diverse partite per realizzare che il ronzio cessava appena il flipper segnava il primo punto. In seguito ho letto una discussione che ha chiarito il mistero. Il ronzio è chiaramente un difetto ma ma la bobina eccitata ha il compito di rimettere in gioco la pallina se dovesse finire nel canale senza segnare punti quindi chiaramente al primo punteggio era normale che si mettesse a riposo cessando il ronzio.
pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 12-gen-2021 23.02   in risposta a: ilsognodiunavita in risposta a: ilsognodiunavita
ilsognodiunavita ha scritto:

Tu insisti che erano modificati e hai torto.

Ripeti continuamente che è una modifica del cazzo, non è nel mio vocabolario ma da l'idea di come la dici tu, ebbene non è una modifica ma originale e ti spiego perché, non sono molto bravo ma io questa modifica la potrei fare oggi stesso e te la spiego perché la facessi anche tu o chiunque altro non potrebbe che essere così come la scrivo, ovvio se qualcuno giudica sbagliato quello che ora scrivo intervenga ma deve intervenire spiegando tecnicamente il mio errore e come la farebbe lui, dico già ora che è sbagliata la sua, chi mi conosce nel forum sa che non cerco onori ne gloria, io scrivo e nulla chiedo neppure grazie, dico questo per chiarire che questa mia sicurezza non sia scambiata per vanità.
Giuliano

caro sogno ti credo quando dici che non e' una modifica ,pero' di la verita' non ci credi neanche tu :) che sia nato cosi' (fatto a cazzo)

ci sara' perforza qualcosa da spiegare perche' abbiano messo sul mercato un MORTO apparente :)

il bello del flipper e' quando l'accendi ,non credi?

dai spiega TU che sai tante cose PERCHE' hanno costruito da zero una bella macchina con i fari spenti.

cia'

patryck


Messaggi: 3.661
Registrato: 25-09-09
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 12-gen-2021 23.29   in risposta a: pool10 in risposta a: pool10
Interessante spirilib, ricordi come si chiamava questo relè?

Per quanto riguarda il flipper definito morto apparentemente questa parte della circuiteria era identica sia nei flipper americani, sia in quelli fatti appositamente per il mercato Italiano
pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 12-gen-2021 23.36   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
patryck ha scritto:
Interessante spirilib, ricordi come si chiamava questo relè?

Per quanto riguarda il flipper definito morto apparentemente questa parte della circuiteria era identica sia nei flipper americani, sia in quelli fatti appositamente per il mercato Italiano

sei andato tu in AMERICA? ihihihih

quindi hanno progettato sta macchina cosi'?

io in quei tempi non ci stavo tu si? rispondi come un maestro...bravo

E' una CURIOSITA' ed ilsogno forse qualche asso nella manica ha
cia cia

patryck


Messaggi: 3.661
Registrato: 25-09-09
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 13-gen-2021 1.05   in risposta a: pool10 in risposta a: pool10
Basta leggere gli schemi dello stesso gioco x il mercato americano e quello italiano
pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 13-gen-2021 7.42   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
patryck ha scritto:
Basta leggere gli schemi dello stesso gioco x il mercato americano e quello italiano

weee sei fissato ........ :) ) ) ma stai sempre a vedere i circuiti ? hahahahhaha

quindi l'hanno fatto originale cosi ,e tutte le papardelle e poemi fatti dal ilsogno su ricordi di quei periodi sono tutte storie senza riscontri, quindi chiacchiere!

pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 13-gen-2021 9.43   in risposta a: romy in risposta a: romy
romy ha scritto:
Il barista in mancanza di clienti nel locale pensava bene di spegnere i magari cinque flipper acceso per nulla.
Li spegneva e magari erano nella sala a fianco al bancone non troppi visibili.
Entra qualcuno e va dritto al flipper gettonando, spento, mangia soldi e giù calci e bestemmie , restituisce la moneta, questo avveniva con i modelli che inserita la spina restavano illuminati.

Stanchi delle lamentele le fabbriche pensano di fare i flipper in modo che quando nessuno è nel locale il barista stacca e attacca i flipper e questi pur essendo con la spina inserita alla presa si spengono e restano spenti anche con la corrente attaccata.

Lampadine tutte spente il flipper non consuma corrente per la gioia del barista.

eccolo il maestro dei ricordi te la sei inventata o c'e' dell'altro? :) ) ,non e' una MODIFICA ?

il vero problema dei flipper in quel periodo era veramente il consumo o ci stava qualche upgrate fatto dopo che ha risolto questi problemi? ( non mi riferisco al flipper spento)

ore vediamo chi la spara piu' grossa la CAZZATA!!

e,ricordati che sono giovanotto non vecchio

fai sapere Maestro.

pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 13-gen-2021 10.08   in risposta a: romy in risposta a: romy
romy ha scritto:
Se questa non è stata una ottima idea allora devo mangiare più pesce.

mangiare kili di pesce non aumenta ,specie ora che sono pieni di plastica :) )

L?amico dell?indovinello, non ricordo il nome trovate tutti Nick complicati, ha buttato lì l?indovinello di come funziona questa innovazione ,

qui serve il PESCE

Da sottosviluppato non so dare la spiegazione tecnica ma il buon senso mi ha fatto tirare a indovinare.

lo siamo un po tutti.

Ora mi piacerebbe leggere la soluzione di questo mistero tecnico,

INFATTI.,........................................................ :-)
spirlib


Messaggi: 562
Registrato: 14-09-07
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 13-gen-2021 20.58   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
Allegato DSCN0046.JPG (141.5 KB)
Allegato DSCN0049.JPG (171.3 KB)
Non conosco il relay però posto la foto della bobina che rimanendo eccitata produce la vibrazione. Riguardo al funzionamento oggi mi sono accorto che c'è qualcosa che non quadra oppure ricordo male io la storia del dispositivo che permetteva di giocare di nuovo la pallina nel caso questa fosse entrata nel canale senza segnare punti.( mi sembra che succeda negli elettronici quando la pallina viene persa dopo pochi secondi) In effetti nel Central park è impossibile che la pallina entri senza fare punti visto che anche in mezzo alle pinne centrali ci sono dei passaggi in cui si spengono numeri e si accumulano punti. Il central park come gli altri flipper dell'epoca lavora con 5 palline e la bobina di cui stiamo parlando comanda il meccanismo che permette alle 5 palline, una volta scattata la partita, di finire in una posizione dove possono essere sollevate nel canale di lancio. Questo meccanismo permette il passaggio delle palline tramite l'attrazione della bobina e deve riposizionarsi dopo il passaggio delle palline per bloccarle di nuovo man mano che si svolge il gioco evitando che una volta persa una pallina non venga rimessa in gioco all'infinito. Quindi faccio 2 ipotesi
1- I tecnici della Gottlieb volevano effettivamente creare un sistema che risarcisse il giocatore nel caso la prima pallina entrasse in buca centrale senza fare punti e non hanno tenuto conto che in flipper come il central park questo non fosse possibile. (poco probabile)
2- La necessità era quella di aprire il canale e di chiuderlo solo dopo che le 5 palline erano transitate e visto che per fare questo necessitava di un meccanismo più complicato hanno optato per una soluzione più semplice cioè farlo chiudere quando la pallina era in gioco e quale migliore prova che la pallina sia in gioco se non segnare i punti?
Che ne pensate?
fruscio1984


Messaggi: 246
Registrato: 01-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 15-gen-2021 9.48   in risposta a: spirlib in risposta a: spirlib
spirlib ha scritto:
Non credo fosse solo in Italia, ho un Central Park gottlieb del 66 che è un flipper a crediti quindi non destinato al mercato Italiano e che funziona esattamente come descritto, cioè collegato alla corrente rimane buio ed appena inserisci la moneta scatta la partita. Essendo il solo flipper ante anni 70 in mio possesso mi sono leggermente meravigliato le prime volte che lo utilizzavo poi visto che funzionava tutto perfettamente non ci ho dato più peso. Grazie comunque per aver indagato a fondo su questa caratteristica. Per chiudere volevo riferire di un' altra curiosità riguardo questi flipper. All'inizio quando giocavo le prime partite notavo che appena finita l'operazione di reset una bobina emetteva un forte ronzio, che all'inizio mi faceva preoccupare molto. Poi ad un certo punto questa bobina smetteva di ronzare fino alla fine della partita per ricominciare all'inizio della successiva. Mi ci sono volute diverse partite per realizzare che il ronzio cessava appena il flipper segnava il primo punto. In seguito ho letto una discussione che ha chiarito il mistero. Il ronzio è chiaramente un difetto ma ma la bobina eccitata ha il compito di rimettere in gioco la pallina se dovesse finire nel canale senza segnare punti quindi chiaramente al primo punteggio era normale che si mettesse a riposo cessando il ronzio.

Bene mi fa piacere tu abbia potuto verificare quanto chiedevo all'inizio.

Abbiamo confermato che la funzione di accensione flipper da gettoniera non è stata una mia invenzione ma esiste veramente.

Per quanto riguarda la bobina che ronza si tratta del rele prima palla giocata che cade al primo punto eseguito dalla prima palla in gioco.

Con questo relè caduto, vuol dire che la prima palla ha colpito almeno un punto, ogni volta che verrà sparata fuori una nuova palla verrà sottratta dalle rimanenti da giocare.

Alla prossima!

FRUSCIO, riparazione flipper!

fruscio1984


Messaggi: 246
Registrato: 01-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 15-gen-2021 9.53   in risposta a: spirlib in risposta a: spirlib
spirlib ha scritto:
Non conosco il relay però posto la foto della bobina che rimanendo eccitata produce la vibrazione. Riguardo al funzionamento oggi mi sono accorto che c'è qualcosa che non quadra oppure ricordo male io la storia del dispositivo che permetteva di giocare di nuovo la pallina nel caso questa fosse entrata nel canale senza segnare punti.( mi sembra che succeda negli elettronici quando la pallina viene persa dopo pochi secondi) In effetti nel Central park è impossibile che la pallina entri senza fare punti visto che anche in mezzo alle pinne centrali ci sono dei passaggi in cui si spengono numeri e si accumulano punti. Il central park come gli altri flipper dell'epoca lavora con 5 palline e la bobina di cui stiamo parlando comanda il meccanismo che permette alle 5 palline, una volta scattata la partita, di finire in una posizione dove possono essere sollevate nel canale di lancio. Questo meccanismo permette il passaggio delle palline tramite l'attrazione della bobina e deve riposizionarsi dopo il passaggio delle palline per bloccarle di nuovo man mano che si svolge il gioco evitando che una volta persa una pallina non venga rimessa in gioco all'infinito. Quindi faccio 2 ipotesi
1- I tecnici della Gottlieb volevano effettivamente creare un sistema che risarcisse il giocatore nel caso la prima pallina entrasse in buca centrale senza fare punti e non hanno tenuto conto che in flipper come il central park questo non fosse possibile. (poco probabile)
2- La necessità era quella di aprire il canale e di chiuderlo solo dopo che le 5 palline erano transitate e visto che per fare questo necessitava di un meccanismo più complicato hanno optato per una soluzione più semplice cioè farlo chiudere quando la pallina era in gioco e quale migliore prova che la pallina sia in gioco se non segnare i punti?
Che ne pensate?

Ti consiglio di aprire una discussione nuova.

Con delle foto del piano generali magari...

Dalla foto che pubblichi mi pare che la palle per finire in buca debba per forza azionare un passaggio e quindi di conseguenza darti un punteggio.

Deve esserci un guasto se dici di poter finire in buca una palla senza aver dato nemmeno un punto.

In questo modo la palla finirà in buca, ma deve per forza aver azionato uno dei passaggi e dato punti, facendo ciò è obbligato a cadere il relè prima palla giocata.

Controlla meglio, metti foto e aggiorna la discussione in una nuova.

Ho controllato sul web una foto del tuo piano, in effetti sembra che in alto che la palla possa avere la possibilità di passare senza azionare passaggi, ma è obbligata, per finire in buca, di azionare uno di quei passaggi in fondo.

Così risolveremo.

FRUSCIO, riparazione flipper!

Modificato da: fruscio1984 il 15-gen-2021 9.55

spirlib


Messaggi: 562
Registrato: 14-09-07
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 15-gen-2021 12.15   in risposta a: fruscio1984 in risposta a: fruscio1984
Deve esserci un guasto se dici di poter finire in buca una palla senza aver dato nemmeno un punto.

Probabilmente mi sono espresso male e non intendevo dire questo. Forse ricordo male ma in una vecchia discussione si parlava del meccanismo che permette di rigiocare la prima pallina se questa veniva persa senza segnare punti cosa che in altri flipper può succedere e ad esempio nel Top Hand succede spesso. Quando per curiosità ho provato a vedere se questo sistema funzionasse anche una eventuale seconda o terza volta che la pallina entrasse in buca senza segnare punti ho realizzato che ciò non era possibile nemmeno la prima volta. Quindi da qui il dubbio che questo meccanismo serva soltanto a far chiudere il cancelletto che libera le 5 palline in gioco e non per risarcire il giocatore.
relay

Messaggi: 1
Registrato: 21-01-21
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 22-gen-2021 10.21   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
patryck ha scritto:
Tutto è relativo...ti posso assicurare che mettere mano nei flipper negli anni 2000 per certi versi e' piu complicato di quando ci mettevi mano tu dato che ogni isolato aveva un laboratorio dove trovavi qualcuno che ti sapeva raccontare come metterci le mani
Cmq questo discorso nn e' importante
Continuo a dire che c'e qualcosa che nn torna, leggi bene...

Questa la domanda:

fruscio1984 ha scritto:
Indovinello.

Chi sa dirmi perché alcuni flipper con il cavo alimentazione inserito nella presa restano tutti spenti, ma se gettoni scatta ugualmente la partita?

L'amico romy interviene e dice quanto segue:

romy ha scritto:
Il barista in mancanza di clienti nel locale pensava bene di spegnere i magari cinque flipper acceso per nulla.
Li spegneva e magari erano nella sala a fianco al bancone non troppi visibili.
Entra qualcuno e va dritto al flipper gettonando, spento, mangia soldi e giù calci e bestemmie , restituisce la moneta, questo avveniva con i modelli che inserita la spina restavano illuminati.
Stanchi delle lamentele le fabbriche pensano di fare i flipper in modo che quando nessuno è nel locale il barista stacca e attacca i flipper e questi pur essendo con la spina inserita alla presa si spengono e restano spenti anche con la corrente attaccata.
Lampadine tutte spente il flipper non consuma corrente per la gioia del barista.
Entra un consumatore e inserisce la moneta in uno dei cinque flipper bui.
Scatta la partita e la gioca nel suo flipper acceso in mezzo si quattro spenti.
Il problema consumo inutile e mangiare i soldi è stato risolto.

Ora io mi soffermo su questa frase:

questo avveniva con i modelli che inserita la spina restavano illuminati.
Quindi si presuppone che i primi modelli fossero sempre accesi appena inserita la spina e x i motivi indicati da romy i progettisti gottlieb hanno modificato i flipper in modo che questi sebbene siano attaccati alla corrente fossero pronti a giocare

Ora nn mi e' chiaro se tu pensi che sia una modifica gottlieb oppure casereccia


Ora io mi soffermo su questa frase:

questo avveniva con i modelli che inserita la spina restavano illuminati.
Quindi si presuppone che i primi modelli fossero sempre accesi appena inserita la spina e x i motivi indicati da romy i progettisti gottlieb hanno modificato i flipper in modo che questi sebbene siano attaccati alla corrente fossero pronti a giocare

Ora nn mi e' chiaro se tu pensi che sia una modifica gottlieb oppure casereccia

I flipper sono nati spenti, i progettisti prevedevano le cose e di conseguenza facevano, hanno cambiato metodo soltanto perché la legge proibiva per la sicurezza di avere 220V alle parti metalliche isolate soltanto da una carta
pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 22-gen-2021 18.25   in risposta a: relay in risposta a: relay
eila' relay, ti hanno pescato al fiume?

n'altro che sa sa sa
seibu


Messaggi: 587
Registrato: 08-12-12
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 22-gen-2021 21.11   in risposta a: pool10 in risposta a: pool10
POOL10 raccontaci come funziona un Gottlieb Rock Star....

Modificato da: seibu il 22-gen-2021 21.12
pool10

Messaggi: 269
Registrato: 12-10-20
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 22-gen-2021 21.37   in risposta a: seibu in risposta a: seibu
seibu ha scritto:
POOL10 raccontaci come funziona un Gottlieb Rock Star....

Modificato da: seibu il 22-gen-2021 21.12

Mi dispiace ma non so raccontare. 👍
seibu


Messaggi: 587
Registrato: 08-12-12
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 22-gen-2021 21.41   in risposta a: pool10 in risposta a: pool10
Io invece penso che se ci provi ci riesci...
seibu


Messaggi: 587
Registrato: 08-12-12
Re: CHI SA DIRMI IL PERCHÉ?
Postato: 23-gen-2021 13.20   in risposta a: seibu in risposta a: seibu
L'argomento è terminato qui ?


VecchiFlipper forum © 2010