La Riparazione del Flipper » Jukebox » Forum generale sui Juke-Box


 
Discussione: Restauro Wurlitzer 2300s

 
Benvenuto, Ospite
Impostazioni Ospite

Permlink Risposte: 111 - Pagine: 3 [ 1 2 3 | Successiva ] - Ultimo Messaggio: 8-lug-2020 23.36 di patryck Discussioni: [ Precedente | Successiva ]
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 4-mar-2020 23.36
Ciao, sono nuovo del gruppo e vi ringrazio per aver accettato la mia richiesta di iscrizione. Come da titolo ho da poco un wurlitzer 2300s che ho iniziato a restaurare. E' messo piuttosto male e c'è tanto lavoro da fare. Sono partito dalla meccanica per passare poi all'elettronica iniziando dall'alimentatore, e se tutto procederà per il verso giusto mi dedicherò al mobile. Studiando un po' lo schema elettrico, che penso sia quello originale americano, mi è sorto un dubbio.... non specifica la tensione di ingresso ai due alimentatori(trasformatori) e mi stavo chiedendo se tutto il sistema va alimentato a 220v o a 115v. Ho fatto un po' di ricerche in internet ma non ho trovato informazioni a riguardo. Ho visto che i codice dei trasformatori sul mio alimentatore coincidono con quelli sullo schema. Premetto che il jukebox era in italia e ha suonato in Italia, con cartellini italiani e selezioni con le vecchie 100 e 50 lire. Spero che qualcuno del gruppo più esperto di me possa chiarirmi le idee. Allego qualche foto.
Grazie
stefano
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 4-mar-2020 23.56   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Non riesco ad inserire le foto...
vynilmen

Messaggi: 1.505
Registrato: 18-08-11
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 5-mar-2020 12.36   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Salve...le foto le devi rendere meno pesanti con i programmi appositi,una volta alleggeriti i file,li puoi postare...Per quanto riguarda la tensione di esercizio del J.B. io nei miei ho presente il trasformatore 220/110volt,dunque lavorano con la tensione u.s.a...Nel tuo scrivi che ha suonato,è stato usato in italia,e allora può essere già settato in ingresso con la tensione italiana,ma prendiamo questo mio detto,con ragionevole dubbio prima di esserne sicuri.... Hai cercato a modo se ci siano cartellini,diciture stampate sui componenti,che facciano capire la cosa? La targhetta identificativa dietro al J.B che tensione indica? Ciao Vynil....
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 5-mar-2020 13.00   in risposta a: vynilmen in risposta a: vynilmen
Ciao, ti ringrazio per le dritte. Proverò ad alleggerire le foto. Purtroppo la targhetta posteriore non c?era(è ridotto piuttosto male anche come mobile). Sull?alimentatore settaggi non c?è ne sono e non c?erano trasformatori ausiliari all?interno del jukebox. Vedo se riesco a postare alcune foto in modo da rendere più chiaro ciò che ho in mano.
Grazie
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 5-mar-2020 14.00   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Provo nuovamente
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 5-mar-2020 14.03   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Queste le foto dell?ampl. che ho d?insieme perché ora è smontato per il restauro.
Stefano
vynilmen

Messaggi: 1.505
Registrato: 18-08-11
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 5-mar-2020 17.22   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Si,difficile capire a che tensione lavora il J.B.....Dove entra il filo di alimentazione non è segnato nessun numero che indichi la tensione in ingresso? Hai visto che ci sia un trasformatore separato,a cui si collega il filo di alimentazione? Vynil...
frankie

Messaggi: 1.176
Registrato: 03-12-08
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 5-mar-2020 17.25   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Conosco poco i Wurlitzer ma dato che credo dalla sigla sia del 1958.
A quell' epoca i juke USA erano tutti a 110 Volts, anche gli AMI prodotti
a Torino dalla Microtecnica erano così e necessitavano di un trasformatore
220/110 Volt. Nelle foto che hai mandato si vede l' ampli e un telaio con
due trasformatori, un raddrizzatore e 2 zoccoli per valvole di cui non capisco
la funzione. Premesso che trovare un manuale non sarebbe male ti consiglio,
nel dubbio io lo collegherei prima ad un trasformatore 220/110. Così sicuramente
non procurerai nessun danno.
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 5-mar-2020 18.36   in risposta a: frankie in risposta a: frankie
Ciao, il telaio con due trasformatori è l?alimentatore. Un trasformatore comanda tutti i meccanismi con uscite a tensioni diverse, mentre l?altro comanda l?amplificatore. Le prese sono una per la valvola raddrizzatrice, una per il connettore che va alla scatola di comando e l?altea, quella sul fianco per alimentare i neon...la tua idea di provare ad alimentare il tutto a 110 non è da scartare e non dovrebbe avere controindicazioni
Stefano
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 16-mar-2020 18.02   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Vorrei chiedere a qualcuno più esperto di me, qualche delucidazione in merito a questi condensatori sui quali è scritto .1 MDF Secondo me dovrebbero essere un microfarad, ma quel punto davanti all?uno dovrebbe significare 0,1 La cosa strana è che nella scritta subito sotto c?e la scritta senza il punto....cosa metto?😳
Grazie a chi potrà aiutarmi
Stefano
patryck


Messaggi: 3.436
Registrato: 25-09-09
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 28-mar-2020 11.13   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Ciao, dove di trova esattamente quel condensatore? Probabilmente il punto davanti all'1 si è cancellato, io direi 0.1 microf

X quanto riguarda il discorso del voltaggio, quello è il trasformatore versione usa del modello 534, quindi 110v, in italiao stesso era stato fatto leggermente diverso, qui trovi una discussione a riguardo:
http://forum.vecchiflipper.it/flipper-forum/discussione6344-wurlitzer-lyric-1961.html

In ogni caso l'idea di inserire la 110 anziché è la 220 quando nn si hanno riferimenti precisi è sempre ottima, dai valori in uscita hai subito il responso
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 12-apr-2020 23.32   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
Ciao Patrick, il condensatore è il c27 e va sulla bobina del relè all?interno dell?alimentatore con la funzione di attivare il secondo trasformatore che alimenta l?amplificatore. Questo tipo di condensatore l?ho trovato anche all?interno della junction box (sempre col punto). con l?occasione vorrei chiederti consiglio sul condensatore a barilotto esterno di alluminio che dovrei sostituire, quello che raggruppa più condensatori(segnati sullo schema c26 a-b-c). L?ho svuotato e al suo interno vorrei inserire i condensatori singoli ma non so se polarizzati vanno bene...
Stefano
patryck


Messaggi: 3.436
Registrato: 25-09-09
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 13-apr-2020 12.39   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Ciao, si sostituisci con un 0,1 uf, x quanto riguarda i 3 condensatori svuota e utilizza 3 polarizzati, stanno tutti dentro la carcassa del condensatore originale

p.s. non polarizzato trovi solo il c28
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 13-apr-2020 13.36   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
Ti ringrazio, il - lo metto in comune con collegamento sul telaio i è indifferente? Nell? alimentatore sul telaio dovrebbero esserci i 30 volta. Gli stessi condensatori li ritrovo anche sull?amplificatore...anche qui stesso discorso...è indifferente dove posiziono + e - ?
Stefano
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 13-apr-2020 13.51   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Tornando all?alimentatore, che sembra essere a 115 e che ormai ho quasi ultimato di restaurare,mi chiedo se eventualmente sia stato sostituito nel corso degli anni, perché il Juke è sicuramente italiano, gettoniera per 50 e 100 lire e titoli con loghi del noleggiatore dei brani. Che venisse utilizzato con un trasformatore supplementare? C?e Poi anche il discorso degli hz...
doc elektro


Messaggi: 1.019
Registrato: 19-01-14
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 13-apr-2020 14.18   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
fino ai primi anni 80 in alcune zone d'italia c'era ancor ala 110 . Per cui poteva essere un 110 ma trasformato a 50 hz (con i lavori sulle puleggie)
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 13-apr-2020 15.05   in risposta a: doc elektro in risposta a: doc elektro
Aia😁😁si complica, il mio monta questo motore qua ma era privo di targhette. Ho capito che dovrò attendere di aver ultimato il restauro di tutte le parti per poi verificare passo passo ciò che va bene e quello che invece va ?ritoccato? ed eventualmente modificato
Stefano
vynilmen

Messaggi: 1.505
Registrato: 18-08-11
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 13-apr-2020 16.10   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Vedi un pò qua se ti può aiutare a capire meglio questo J.B... Ciao Vynil.... http://www.jukebox-world.de/Forum/Archiv/Wurlitzer/Wurlitzer2300.htm
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 13-apr-2020 17.09   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
È da qualche mese che lavoro attorno a questo jukebox e di info ne ho trovate tante in rete soprattutto in questo forum che mi hanno molto aiutato fino ad arrivare ad un discreto punto nel restauro. La meccanica ormai è completata ed è quella in cui riesco a cimentarmi meglio mentre l?elettronica Per me è un po? più ostica. Quando si allenterà un po? questa situazione di quarantena, spero di riuscire a trovare gli ultimi componenti che mi mancano per sistemare amplificatore e junctionbox. Poi finalmente farò qualche prova tecnica di funzionamento alimentando piano piano tutti il sistema è capire se c?e Qualcosa da sistemare
Qualche foto dei lavori eseguiti
patryck


Messaggi: 3.436
Registrato: 25-09-09
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 13-apr-2020 21.27   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Ciao si il negativo a massa sulla carcassa
mercigno ha scritto:
Gli stessi condensatori li ritrovo anche sull?amplificatore...anche qui stesso discorso...è indifferente dove posiziono + e -?
Questa nn l'ho capita, cosa intendi?

X quanto riguarda il juke secondo me questo è stato fatto da wurlitzer tedesca, in quelli fatti in Italia alla tomomat avevano trasformatore e motorino volano disco differente mentre in Germania questi 2 componenti erano identici agli originali usa
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 13-apr-2020 22.57   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
Chiedevo se era indifferente la polarità perché sull?alimentatore sul telaio va il + 30 volt del raddrizzatore . Nell?amplificatore invece Gli stessi condensatori vanno sul telaio che sembra essere negativo
Stefano
patryck


Messaggi: 3.436
Registrato: 25-09-09
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 13-apr-2020 23.59   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Domani prendo schema e ti dico come sistemare i condensatori
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 14-apr-2020 8.54   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
Gentilissimo
Stefano
patryck


Messaggi: 3.436
Registrato: 25-09-09
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 14-apr-2020 12.50   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Allegato CAM02896.jpg (921.8 KB)
I grossi condensatori presenti nell'ampli hanno 3 uscite con differenti valori, li svuoti e acquisti i condensatori corretti con i valori prossimi a quelli indicati, ad esempio i tre c24 hanno 30,20,25m valori non piu' in commercio, ma vanno benissimo 33,22,22uf, in questi li unisci tra loro il negativo cher andra' anche in questo caso a connettersi alla carcassa dell'amplificatore ed avrai 3 cavi rimanenti che andrai a ricollegare al posto delle uscite del condensatore originale, spero di essermi spiegato bene
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 14-apr-2020 14.40   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
Si benissimo e farei così anch?io. Così il negativo va sul telaio dell?alimentatore giusto? Il mio dubbio sorgeva perché guardando lo schema l?uscita del raddrizzatore 30 v + (che ho evidenziato in rosso) va proprio sul telaio..sbaglio? In questo caso ai condensatori in questione arriva un positivo?
Stefano
Stefano
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 14-apr-2020 18.24   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
Ho rimediato i condensatori tranne uno...ho chiesto a più rivenditori ma quello dav30 500 volta non lo trovo....solo tensioni di lavoro più basse...massimo 400 volts
Stefano
patryck


Messaggi: 3.436
Registrato: 25-09-09
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 14-apr-2020 19.12   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Nel circuito serviva questa tensione negativa, quindi il positivo va a massa ed avrai i -30vdc, gli altri componenti del circuito metteranno a massa cio' che occorre x avere la tensione richiesta, per quanto riguarda i condensatori vedo che richiede 500v per il c25a ed il c26a, nel primo mettendo i 400v saresti al limite dato che ci passano sui 380v, mentre nel c26a potresti anche mettere il 400 dato che li non supera i 300v
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 14-apr-2020 20.35   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
Grazie veramente esaustivo 👍🏻 Si infatti con 400 sono proprio al limite ...avrei trovato un 450 ma sarebbe da ordinare e il rivenditore ne deve acquistare un discreto numero 😔 cercherò ancora
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 15-apr-2020 20.40   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Dunque, sul potenziometro del volume sono montate queste due resistenze.. dai colori dovrebbero essere 39k ma il rivenditore mi ha fatto notare la quarta riga bianca che dovrebbe essere quella del moltiplicatore e quindi il valore molto più alto! Il problema, mi dice, è che la riga del moltiplicatore bianca non l?ha mai vista....purtroppo la resistenza è interrotta e non riesco a misurarla. Qualche idea?
patryck


Messaggi: 3.436
Registrato: 25-09-09
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 15-apr-2020 23.35   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Sono entrambe aperte?
Cmq io metterei ciò che è indicato nello schema,. 39k
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 16-apr-2020 14.06   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
Sì purtroppo sono tutte e due andate, una di è sgretolata appena toccata. Ho trovate queste da 2 watts
patryck


Messaggi: 3.436
Registrato: 25-09-09
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 16-apr-2020 22.03   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Ok monta... X il resto ampli come va?
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 17-apr-2020 0.02   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
...purtroppo sono ancora indietro😔Sto aspettando gli adesivi all?acqua che dovrebbero arrivare a breve. Vorrei sostituire un po? tutti i condensatori della scheda ma con questa situazione fatico a trovare tutti i componenti. Per il resto ho preparato quasi tutto per il rimontaggio.
patryck


Messaggi: 3.436
Registrato: 25-09-09
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 25-apr-2020 0.08   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Complimenti, anche io ho restaurato ampli ma nn sono arrivato a smontare tutto...

Xche' adesivi all'acqua?
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 27-apr-2020 15.06   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
Ciao, sono molto sottili di spessore , quasi in percettibili, così poi sopra do un trasparente opaco di protezione e il risultato è molto simile alla serigrafia originale.
Stefano
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 27-apr-2020 15.12   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
Rimontaggio dell?amificatore
vynilmen

Messaggi: 1.505
Registrato: 18-08-11
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 27-apr-2020 15.17   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Bè,anche se ancora non ultimato..Complimenti...Quanto darei per avere le tue capacità e conoscenze in quel campo... Buon Proseguo! :-) Saluti Vynil...
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 27-apr-2020 22.45   in risposta a: vynilmen in risposta a: vynilmen
Grazie, questo è il mio primo restauro di un jukebox, ma un po? di manualità c?è l?ho. Ce la sto mettendo tutta e mi aiuto molto con le informazioni che trovo su internet e condivise da altri appassionati come sui sul forum.
II jukebox era messo veramente male, di mobile e di meccanica(tutto arrugginito e ossidato)e avevo il dubbio che non valesse la pena ripararlo, soprattutto per i costi(il lavoro non mi spaventa) poi però ho preso coraggio e mi ci sono buttato a capofitto e devo dire che mi sta dando molta soddisfazione...confido alla fine di tutto di ottenere un buon risultato....speriamo che parta😁😁😁
Quando avrò un po? di tempo vorrei postare un po? di foto dei lavori, prima e dopo, per condividere questa mia esperienza. Ne frattempo romperò ancora le scatole a voi del forum per consigli e dubbi
Stefano
patryck


Messaggi: 3.436
Registrato: 25-09-09
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 30-apr-2020 10.25   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Allegato 2.jpg (49.0 KB)
Allegato 1.jpg (38.5 KB)
Su questo ampli avevo utilizzato degli adesivi su base trasparente e poi dato protettivo, il risultato e' buono ma nn e' come avere ovviamente la serigrafia, l'ideale sarebbe fare delle decal ma e' un lavoraccio, x curiosita' dove hai fatto gli adesivi all'acqua ?
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 3-mag-2020 14.04   in risposta a: patryck in risposta a: patryck
Mi sembra comunque un buon risultato 👍🏻
Li ho acquistati su eBay dall?America
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 16-mag-2020 22.48   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Ho ormai terminato di riassemblare elettronica e meccanica ed ora è il momento delle verifiche partendo dall?alimentatore per proseguire al collegamento di tutti gli altri componenti. Ho alimentati come partenza a 110 volt, e misurando i valori di uscita dei due trasformatori li ho trovati perfettamente allineati a quelli segnati in schema...quindi posso confermare che il mio wurlitzer nonostante avesse suonato in Italia con gettoniera italiana era nato a 110v
Unit credit e pulsantiera testati e rispondono perfettamente ai comandi! Prossimo step sarà il collegamento all?intero meccanismo...incrocio le dita🤞🏻
patryck


Messaggi: 3.436
Registrato: 25-09-09
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 21-mag-2020 9.26   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Si il tuo ali e' la vers usa, incrociamo le dita :)
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 24-mag-2020 0.09   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Alimentazione 110v ...a parte problemi con il condensatore del motorino della ghiera esterna, che dovrò sostituire con uno appropriato(ora ho messo un elettrolitico comune e non di spunto), tutto funziona regolarmente....sono veramente soddisfatto😁😁
Vorrei inserire un video ma non so come fare...
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 24-mag-2020 13.12   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Alimentazione 110v ...a parte problemi con il condensatore del motorino della ghiera esterna, che dovrò sostituire con uno appropriato(ora ho messo un elettrolitico comune e non di spunto), tutto funziona regolarmente....sono veramente soddisfatto😁😁
Spero che il video si veda
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 24-mag-2020 13.14   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Non si vede😔chi mi può spiegare come inserirlo?
Grazie
vynilmen

Messaggi: 1.505
Registrato: 18-08-11
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 24-mag-2020 17.50   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Visto che il sito non permette carichi pesanti,puoi caricare il video su Youtube,e postare il link qui per vederlo....Ciao Vinyl....
elettrobeppe62

Messaggi: 185
Registrato: 14-10-16
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 24-mag-2020 18.14   in risposta a: vynilmen in risposta a: vynilmen
Bello tra poco mi cimenterò pure nel restauro di un 2300S, visto la tua esperienza vissuta mi darai consigli se avrò dei problemi eh eh eh
Ciao e buon lavoro
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 24-mag-2020 20.12   in risposta a: vynilmen in risposta a: vynilmen
👍🏻
mercigno

Messaggi: 77
Registrato: 03-03-20
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 26-mag-2020 9.18   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Prima accensione 😁
Ora manca l?amplificatore
https://youtu.be/rJ9TYcCrGGQ
patryck


Messaggi: 3.436
Registrato: 25-09-09
Re: Restauro Wurlitzer 2300s
Postato: 26-mag-2020 9.24   in risposta a: mercigno in risposta a: mercigno
Grandioso, ottimo restauro!


VecchiFlipper forum © 2010